Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA15°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Civili torturati, trincee, bunker e mitragliatrici come nel 1915: viaggio nella prima linea ucraina dopo Kherson lungo il fiume Dnipro

Politica sabato 11 giugno 2022 ore 17:05

Comitato Coltano, "No a consumo di nuovo suolo"

L'ex centro radar a Coltano

Il gruppo per la difesa del borgo continua a opporsi alla realizzazione della base: "Sindaco e Giani si esprimano chiaramente su Coltano"



PISA — Procedere verso i bandi Green Community per rivitalizzare il borgo. Questa è la posizione del Comitato per la difesa di Coltano che, secondo i suoi membri, è quella condivisa anche dal presidente del Parco Lorenzo Bani.

"Riprendendo quanto da noi più volte richiesto, Bani si impegna a approntare un progetto che, fatto proprio dalle istituzioni competenti, possa concorrere a questi bandi, finalizzati al recupero di borghi storici - hanno scritto dal Comitato - ribadiamo che questa è la strada maestra per rivitalizzare il borgo secondo le linee della pianificazione vigente e nello spirito fondante del Parco, che punta ad un turismo ambientale e culturale sostenibile, con la valorizzazione dell'economia rurale".

"Tutto il territorio di Coltano dev'essere espunto dal progetto della base militare - hanno proseguito - tali posizioni devono però essere assunte dal tavolo interistituzionale nella sua totalità e formalizzate con pronunciamenti chiari del sindaco, ancora irremovibile sulla militarizzazione del borgo, e del presidente della Regione".

"Proposte estemporanee e frutto di improvvisazione, come quella relativa a Pontedera, non aiutano l’approfondimento, indispensabile su tematiche così delicate - hanno continuato - per quanto riguarda l’area Cisam, che pur essendo all’interno del parco, grazie a servitù militari precedenti, dispone già di edifici di notevoli dimensioni, anche abitativi, chiediamo una ricognizione accurata, comprensiva di un piano economico".

"La stessa cosa si deve fare per le altre installazioni militari presenti nell’area, al fine di ottimizzarne l'impiego - hanno concluso - l’idea che ci muove è sempre quella dell’assoluto rifiuto di consumo di nuovo suolo, idea che a parere del Comitato deve essere assunta come portante dal tavolo interistituzionale".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati, aggiornati alle ultime 24 ore, emergono dal monitoraggio regionale che fa il punto sull'andamento dell'epidemia in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità