Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:PISA14°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Nave da crociera in fase di ormeggio finisce contro la banchina in Turchia

Politica lunedì 26 febbraio 2024 ore 17:30

Conti al Consiglio comunale, "Dobbiamo delle risposte ai giovani"

Il sindaco Conti durante la seduta del Consiglio comunale

Il sindaco prende la parola sul corteo pro Palestina: "Si deve poter criticare le forze dell'ordine, parteciperò a un incontro al Russoli"



PISA — "Una pagina buia per la nostra città". Lo ha detto senza giri di parole il sindaco Michele Conti, che nella seduta del Consiglio comunale di oggi, lunedì 26 Febbraio, ha preso posizione su quanto accaduto durante la manifestazione per la pace in Palestina.

Già nelle ore immediatamente successive all'episodio, Conti aveva espresso il suo rammarico, chiarendo come la violenza nei confronti di studenti, anche minori, non sia tollerabile. "Sin da subito, quella mattina, ho contattato questore e prefetto per chiedere conto dell’accaduto - ha detto in Sala delle Baleari - nella riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, ho ribadito che le immagini circolate sui social rimandano a un tempo che credevamo appartenessero al passato nella nostra città".

"Le forze dell’ordine fanno un lavoro prezioso per garantire la sicurezza dei cittadini e capisco che non sia facile, in certe occasioni, gestire l’ordine pubblico - ha aggiunto - ma proprio per non intaccare la fiducia dei cittadini, si deve poter criticare il loro operato con serenità quando necessario. A tutti deve essere permesso di manifestare le proprie idee, non solo perché lo dice la Costituzione, ma perché lo impone il nostro vivere civile".

Proprio oggi, in merito a quanto accaduto, la Procura della Repubblica ha aperto un'inchiesta per valutare le eventuali responsabilità. "Spetta ai magistrati accertare le responsabilità, non al Consiglio comunale: noi abbiamo un compito più delicato, ovvero evitare il pericolo concreto che i nostri ragazzi perdano fiducia nelle istituzioni - ha detto - sono i ragazzi che maggiormente hanno patito il periodo del Covid, a cui abbiamo chiesto molto e a cui presentiamo un mondo pieno di preoccupazioni e di conflitti nel contesto internazionale. A loro dobbiamo delle risposte affinché non si abbandonino alla rabbia o alla sfiducia, ma continuino a far sentire la loro voce".

"Giovedì (29 Febbraio, ndr) parteciperò al momento di confronto organizzato da liceo Russoli - ha proseguito - dobbiamo capovolgere la brutta esperienza e trasformarla in occasione positiva di ascolto e confronto a livello cittadino che li veda protagonisti. Solo così potremo ricostruire quel rapporto di fiducia tra giovani cittadini e istituzioni che soprattutto a Pisa, città universitaria per eccellenza, che attrae un’intera popolazione di studenti e giovani, è fondamentale tenere vivo".

"A Pisa le manifestazioni degli studenti si devono svolgere senza il pericolo che nessuno si faccia del male - ha concluso - sento vicina la preoccupazione di molte mamme e molti babbi che ho sentito in questi giorni: insegniamo ai nostri figli a essere liberi rispettando le regole, a crescere con una coscienza critica non pensando solo a sé ma anche al mondo intorno. Con i ragazzi non si devono usare i manganelli, si deve dare l’esempio".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dalla creazione di un nuovo museo alla lastricatura delle strade: grandi progetti annunciati dall'Opera Primaziale Pisana per il prossimo futuro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Politica