QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 19°20° 
Domani 19°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 23 settembre 2019

Cronaca martedì 10 settembre 2019 ore 16:06

Ennesimo raid alla bancarelle di piazza Manin

Quindici banchi presi di mira nella notte, due persone fermate dai Carabinieri intervenuti sul posto. La rabbia degli operatori



PISA — Ennesimo raid alle bancarelle di piazza Manin. A raccontarlo il presidente della Commissione di mercato del Duomo Gianmarco Boni: “Quindici banchi danneggiati dai soliti ignoti in una sola notte. Non era mai successo. Molti danneggiamenti e pochi spiccioli rubati. L’ennesima dimostrazione di come piazza Manin sia terra di nessuno e di come i nostri disperati appelli cadano nel vuoto. 

Questa volta, per fortuna, i carabinieri sono intervenuti con tempestività fermando due persone. Questi continui furti quasi settimanali producono continui danneggiamenti alle nostre strutture che ormai versano in condizioni disperate dopo gli anni di permanenza in piazza Manin, rispetto al poco tempo previsto al momento della loro collocazione. Diamo atto alle forze dell’ordine di un intervento tempestivo questa volta. Resta però il fatto che i ladri puntano deciso su piazza Manin perché si sentono più tranquilli rispetto ad altre zone della città. Da qui la necessità urgente di interventi che diano sicurezza all’area e soprattutto tranquillità alle nostre famiglie. Crediamo – conclude il presidente della Commissione Duomo – che occorra una forte opera di prevenzione. Poi c’è l’annosa questione dell’impunità di questi balordi che, forse, anche in questo caso dopo poche ore dall’arresto saranno rilasciati e pronti a nuovi furti”. 

Anche Confesercenti Toscana Nord ha espresso solidarietà agli ambulanti di piazza Manin chiedendo però un ulteriore sforzo da parte di amministrazione comunale e forze dell’ordine.



Tag

«Grazie al mio staff perché non è facile sopportarmi...», e Meloni scoppia a ridere

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità