Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:14 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 27 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, il «quasi» conclave nel ristorante di Roma con Orlando, Provenzano, Ronzulli, Tajani e Cesa

Attualità martedì 24 ottobre 2017 ore 15:27

I vandali spaccano ma tutto torna come prima

Il pannello ricollocato

Riposizionato il pannello informativo ai Bagni di Nerone che era stato distrutto dai vandali lo scorso autunno. L'area si apre a città e turisti



PISA — Stamani ai Bagni di Nerone è stato rimesso il pannello che spiega la storia del sito archeologico; il pannello era stato deturpato da vandali lo scorso autunno e il Comune di Pisa si è occupato del ripristino. In loco era presente l’Assessore ai lavori pubblici del Comune di Pisa Andrea Serfogli, la professoressa dell’Università di Pisa Maria Letizia Gualandi che si è occupata della direzione scientifica degli scavi dei Bagni di Nerone e una delegazione del Ctp 6 composta da Emilio Di Donato, Inaco Davini e dalla presidentessa Federica Ciardelli


“Il Ctp ha cercato di valorizzare fin dall’inizio del mandato il sito archeologico facendo anche tanti eventi – commenta così Federica Ciardelli -; il pannello che è stato rimesso stamani è lo stesso fatto dal Professor Bruni nei primi anni 2000 grazie ad una donazione dei Lions Club Pisa Host”.

L’Assessore Andrea Serfogli aggiunge: “Ringrazio il CTP 6 per questo momento; un intervento molto importante dopo lo scavo didattico fatto quest’estate che ci ha consentito di rivalorizzare questo sito archeologico. Il pannello informativo servirà a dare a cittadini e turisti informazioni sulla storia e sulle vicende archeologiche del sito. Credo che questo pannello sia il primo di tanti che serviranno per dar conto delle cose che sono state e saranno trovate. Oggi inizia il percorso teso a proseguire la campagna di scavi che interesseranno la zona che va dai Bagni di Nerone a San Zeno, dove speriamo di scoprire e in seguito di scavare anche l’Anfiteatro Romano; l’area si allargherà visibilmente e così potremmo dar vita ad un Parco Archeologico Romano”.

Continua quindi la rivalorizzazione dei Bagni di Nerone;quest’estate l’Università di Pisa, attraverso la professoressa Gualandi, ha condotto la prima campagna di scavi archeologici nel sito,in collaborazione con il Comune di Pisa e con la Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio delle province di Pisa e Livorno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il caso, riguardante l'ospedale Santa Chiara, è stato portato all'attenzione pubblica dalla trasmissione di Rete4 "Fuori dal coro"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Politica