Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 17 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Scuola, Bianchi: «Vaccino obbligatorio per la tutela di tutti»

Elezioni 2020 sabato 12 settembre 2020 ore 10:19

Mazzeo e Scognamiglio, "Riqualificare Coltano"

La stazione Marconi

I candidati al Consiglio Regionale Antonio Mazzeo e Maria Antonietta Scognamiglio puntano sulla riqualificazione del borgo



PISA — Riqualificare l'intero borgo di Coltano, arrivare finalmente al recupero della Stazione Marconi e recuperare l'intera zona con un progetto organico e complessivo in modo da portarla ad essere un vero e proprio 'tesoro di Pisa'.

Sono questi gli obiettivi condivisi dai due candidati PD al consiglio regionale, Maria Antonietta Scognamiglio e Antonio Mazzeo, che qualche giorno fa insieme al capogruppo dem in Comune Matteo Trapani hanno incontrato il Presidente della Proloco Coltano Rosario Stefanucci e il Vicepresidente Mauro Bani.

"Il progetto di sviluppo del Borgo di Coltano lo avevamo già sottoscritto nel corso della campagna elettorale per le comunali - spiega Trapani - e lo abbiamo messo a disposizione dell'attuale giunta che però non ha dato alcuna risposta. Ora è il momento di unire le forze per permettere a questa zona di rilanciarsi a pieno e diventare uno dei luoghi di maggior valore e attrattività della città".

Un impegno che Scognamiglio e Mazzeo hanno fatto proprio. "Per troppo tempo Coltano è rimasta un'area quasi dimenticata e invece dobbiamo fare di tutto perché la splendida Villa Medicea e soprattutto la Stazione Radiotelegrafica Marconi possano essere ammirati e conosciuti da tutti. Senza dimenticare, oltre all'aspetto storico, anche quello naturalistico e produttivo: Coltano è rimasto infatti l’unico borgo rurale nel comune di Pisa, dove l’agricoltura di qualità può essere implementata, sfruttando la felice e strategica ubicazione della tenuta sia per la vendita diretta dei prodotti in azienda sia per la ricettività agrituristica".

Scognamiglio e Mazzeo hanno infine ricordato il contributo ad hoc che, già in questa legislatura, il Consiglio Regionale ha messo a disposizione delle Pro Loco, impegnandosi a rinnovarlo anche per i prossimi 5 anni. "Quello che abbiamo presentato è un progetto fattibile oltre che sostenibile - ha chiosato Stefanucci - Noi desideriamo che il borgo possa innescare un percorso virtuoso che diventi poi attrattivo anche per importanti investimenti da parte di privati che porterebbero ad una ulteriore ricaduta positiva anche a livello occupazionale".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un C130-J dell'aeronautica militare partito da Pisa ha trasferito il bambino dalla Sardegna a Firenze in un trasporto sanitario urgente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Cronaca