Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:30 METEO:PISA21°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 03 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Tu si 'na cosa grande», l'emozione di Paola Turci che canta per Francesca Pascale

Attualità giovedì 24 febbraio 2022 ore 18:55

Pisa scende in piazza contro la guerra in Ucraina

Donna con in mano un cartello con la scritta "Stop War Stop Putin"
Una cittadina ucraina protesta su Ponte di Mezzo (foto da Fb)

Annunciati due presidi nel fine settimana. Dalla città della Torre è unanime l'appello alla pace. Il sindaco: "Si fermino subito i bombardamenti"



PISA — Nelle prime ore del mattino la Russia ha sferrato un attacco militare in Ucraina, il più grande avvenuto in Europa dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. In tutta Italia e in Toscana si stanno organizzando iniziative e manifestazione contro la guerra, mentre già oggi si è assistito alla protesta da parte di una cittadina ucruaina, sul ponte di Mezzo. "Stop war - Stop Putin" recitava il suo cartello.

"Quelle di stamani provenienti dall’Ucraina  - scrive su Facebook il sindaco di Pisa Michele Conti- sono immagini che mai avremmo voluto vedere: le guerre non hanno mai risolto niente e portato solo sofferenza alle persone.Mi associo ai colleghi sindaci che in queste ore stanno inviando appelli alla comunità internazionale: si fermino subito i bombardamenti e la diplomazia torni a prevalere".

A Pisa, sono già stati annunciati due presidi: Il primo promosso da Diritti in Comune, è in programma per sabato 26 Febbraio alle 17 in piazza Garibaldi, per chiedere "Il cessate il fuoco immediato, protezione della popolazione civile e ripresa della via diplomatica".

"L’unica strada per costruire la pace - si legge nella nota del gruppo consiliare- è il disarmo generale, presupposto per la pacifica convivenza tra i popoli e la risoluzione diplomatica delle controversie internazionali".

Il secondo presidio, organizzato da Azione e +Europa, si svolgerà domenica 27 Febbraio, alle 11, in piazza XX Settembre, davanti al Comune.

In una nota la direzione provinciale di Azione esprime "La propria solidarietà al popolo ucraino, condannando con fermezza l’aggressione militare da parte Russa, in violazione del diritto internazionale" e insieme a +Europa promuove un presidio cittadino "Per la libertà del popolo Ucraino, invitando tutti i cittadini a testimoniare con la propria presenza piena solidarietà al popolo Ucraino e la condanna, senza se e senza ma, nei confronti della Russia responsabile di un’aggressione militare anacronistica e senza precedenti dal dopoguerra ad oggi". 

Sui fatti in Ucraina interviene anche la Conferenza delle donne democratiche della provincia di Pisa lanciano un appello "Alle Istituzioni, agli Stati coinvolti e a tutta la società civile perché questo tempo non sia un tempo di guerra, di violenza e di sopraffazione" e "All'Europa democratica che si faccia sentire, non come un terzo elemento accessorio tra Stati Uniti e Russia ma, forte della sua esperienza secolare, come un'Unione di popoli che, nella propria tradizione, custodisce il seme dell'accoglienza, delle differenze, della convivialità delle nazioni, dei diritti umani e della democrazia civile e sociale. Ora è il momento di alzare la voce per la pace".

Confesercenti Toscana nord esprime preoccupazione per le possibili ripercussioni sul comparto turistico che, si legge in una nota  "Sperava di recuperare con la prossima apertura delle frontiere anche ai viaggiatori dotati di green pass base, ma con la crisi Ucraina è a rischio tutto il settore”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino aggiornato alle ultime 24 ore segnala 4 nuovi decessi riconducibili al virus in Toscana: 2 sono stati registrati in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Leonella Simoni Ved. Polidori

Sabato 02 Luglio 2022
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Cronaca