Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PISA13°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Sicilia: auto travolte dal fango a Scordia, si cercano dispersi

Attualità sabato 04 settembre 2021 ore 07:05

Scuola al via "In presenza e in sicurezza"

Rossana Condello, dirigente scolastica dell'istituto Galilei di Pisa

Pochi giorni alla prima campanella, ancora in emergenza sanitaria. Come ci si sta preparando? Lo chiediamo ad una dirigente scolastica



PISA — Rossana Condello è la dirigente scolastica, di fresca nomina ( si è insediata il primo Settembre ) dell'istituto comprensivo Galilei, una realtà che comprende ben dieci scuole ( cinque dell'infanzia, Capitini, De Andrè, Galilei, Haring e Puccini ), quattro primarie ( De Sanctis, Gereschi, Oberdan, Parmini ) e una secondaria di primo grado, le Vincenzo Galilei. In tutti circa 1150 persone tra alunni e personale, in una fetta importante del territorio pisano, dei quartieri Cisanello, Porta a Piagge, Pisanova.

Si torna a scuola tra pochi giorni, dovendo ancora convivere col Covid. Molti hanno detto che in estate si poteva fare di più e meglio per prepararsi. Cosa ne pensa?


"Dico che tanto è stato fatto per garantire che la scuola riparta in presenza e in sicurezza"


Dal primo settembre c'è l'obbligo del green pass anche per il personale scolastico, ci sono stati problemi da questo punto di vista?


"Quasi nessun problema e quei pochi casi per la maggior parte legati ai tempi tecnici del rilascio del green pass dopo la prima dose di vaccino. La situazione, in questi casi, è stata gestita con l'utilizzo di tamponi rapidi. Mi lasci dire che le scuole sono già aperte, gli insegnanti e i collaboratori lavorano all'interno delle strutture e si sta sistemando tutto per accogliere gli studenti".


La prima campanella in Toscana suonerà il 15 settembre, quali saranno le procedure seguite con i ragazzi?


"Quelle previste dal decreto sicurezza e dai protocolli sanitari. Ovviamente l'uso delle mascherine e la distanza. Tutti sappiamo che lo stato di emergenza è stato prorogato fino al 31 dicembre, quindi le regole restano quella già note."


Possiamo dire che la didattica a distanza sarà solo un ricordo?


"Noi lo speriamo e lavoriamo affinchè lo sia"

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Previsto un momento pubblico di raccoglimento e ricordo, per salutare la dottoressa e assessora comunale scomparsa a 49 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca