Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:30 METEO:PISA15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 20 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità giovedì 11 febbraio 2021 ore 10:18

Sicurezza stradale, la Regione finanzia 6 progetti

Nuovi percorsi ciclo-pedonali e attraversamenti pedonali e due rotatorie tra gli interventi ammessi a finanziamento tramite bando



PISA — Ci sono anche 6 interventi in provincia di Pisa tra quelli che verranno realizzati in Toscana grazie a 5 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione con il bando 2020 per la sicurezza stradale nei centri abitati.

Alla voce relativa agli interventi su tratti si strade di ambito urbano di competenza provinciale, comunale e statale, figurano tra gli altri anche 6 progetti sul territorio provinciale, qua elencati secondo l'ordine di graduatoria trasmesso dalla Regione:

Comune di Casciana Terme: 24.329 euro per intervenire in via del Commercio;

Provincia di Pisa e Comune di San Giuliano Terme: 75.000 euro per la realizzazione di nuovi percorsi ciclo-pedonali lungo la Sp2 Vicarese nel tratto interno al centro abitato di Ghezzano;

Comune di Cascina: 56.250 euro per la realizzazione di 15 attraversamenti pedonali luminosi in varie frazioni del Comune;

Comune di Castelfranco di Sotto: 75.000 euro per la realizzazione di una rotatoria all’incrocio tra viale Europa e via Francesca nord, con riorganizzazione funzionale dei parcheggi;

Provincia di Pisa: 120.000 euro per la messa in sicurezza con adeguamento a rotatoria dell’intersezione stradale a raso tra la sp25 Vicopisano - S. Maria a Monte (km 3,525) e la sp3 Bientina - Altopascio (km 0);

Comune di San Giuliano Terme: 40.000 euro per l’installazione di un semaforo all'intersezione fra via XXV Aprile e la strada provinciale Calcesana in localita' Mezzana;

Tutti i progetti ammessi a finanziamento dovranno essere realizzati entro la fine del 2022.

Il bando, molto rigoroso sulle tempistiche di realizzazione, dava infatti la priorità ai progetti immediatamente cantierabili, mettendo come condizione necessaria per l’accesso al finanziamento regionale la capacità dell’ente promotore di bandire la gara d’appalto entro giugno 2021 ed avviare i lavori entro settembre/ottobre.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In alcuni casi le varianti Covid resistono. Al professor Menichetti, direttore di Malattie infettive a Cisanello, abbiamo chiesto la situazione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità