Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:45 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 01 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Attualità sabato 08 ottobre 2022 ore 08:30

Ztl e mala movida, ecco due nuove ordinanze

Con un nuovo provvedimento viene prorogata la chiusura nei fine settimana della Ztl, mentre viene rinnovato quello per contrastare la movida



PISA — Da un lato, la proroga della Ztl sui Lungarni nel centro nei giorni del fine settimana; dall'altra, invece, le misure antimovida, che regolano gli orari di chiusura dei locali. Questi i due argomenti sui quali, con due nuove ordinanze, è intervenuto il Comune.

In primo luogo, con un’ordinanza firmata dal dirigente della Polizia municipale Alberto Messerini, è stata prorogata fino al 1° Gennaio 2023 la Ztl sui Lungarni. Con questa misura, è stata disposta l’applicazione della Ztl nei soli giorni del fine settimana, venerdì, sabato e domenica, dalle 22 alle 5 del giorno successivo. L'obiettivo è quello di evitare situazioni di potenziale pericolo per i pedoni nei giorni di maggior affluenza.

Nel dettaglio, queste le strade interessate: Lungarno Pacinotti, piazza Carrara, via San Nicola, via Santa Maria (tratto compreso tra Via San Nicola e Lungarno Pacinotti), Lungarno Mediceo, piazza Mazzini, Lungarno Galileo Galilei, Lungarno Gambacorti, ponte di Mezzo.

Con una seconda ordinanza, invece, il Comune ha prorogato fino al 15 Gennaio 2023 l’ordinanza per contrastare la malamovida nel centro storico cittadino.

"L'amministrazione, ai fini di proseguire nel rispetto al diritto al riposo delle persone residenti nelle aree del centro storico, ha ritenuto di prorogare per i pubblici esercizi, gli esercizi commerciali e quelli artigianali l’obbligo di cessare la propria attività entro l'una di notte dei giorni da domenica a giovedì ed entro le ore due dei giorni a cavallo tra venerdì e sabato e tra sabato e domenica - hanno spiegato dal Comune - con divieto di riprendere la loro attività prima delle 6 del giorno successivo. Dopo l’orario di chiusura è consentito un termine massimo di 30 minuti, al solo fine di sistemare gli arredi esterni e per svolgere attività di pulizia all’interno".

L’ordinanza proroga anche la possibilità, qualora si verifichino episodi di eccessivo affollamento di piazze o altri spazi pubblici delimitati, al fine di tutelare la salute e l’incolumità delle persone, di procedere alla momentanea chiusura della piazza da parte delle forze di Polizia in servizio, salva la possibilità di accesso e deflusso ai pubblici esercizi preventivamente prenotati dal cliente ed alle abitazioni private.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Apre la clinica odontoiatrica del futuro grazie a dei medici pisani: tecnologia di realtà virtuale e aumentata e struttura calata nel paesaggio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Cronaca