Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:42 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 07 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il Papa tra la folla dei cristiani nel villaggio di Qaraqosh in Iraq

Politica giovedì 01 ottobre 2020 ore 17:10

Italia Viva non appoggia Betti al secondo turno

Il partito di Renzi, alleato al primo turno, non condivide l'apparentamento del candidato sindaco del centrosinistra con la lista dei Cinquestelle



CASCINA — "L'allargamento delle forze della coalizione per evitare il ritorno della destra populista al governo della città è senz'altro una cosa positiva. Ma per esserlo deve anche riuscire ad esprimere un programma condiviso che tutti i soggetti del centrosinistra, pur con differenti sensibilità, riescono unitariamente a portare avanti, avendo come solo fine il bene di Cascina". Con queste parole Martina Guarnacci e Michele Passarelli Lio, coordinatori territoriali di Italia Viva, hanno annunciato che al ballottaggio per l'elezione del nuovo sindaco di Cascina non appoggeranno Michelangelo Betti, il candidato del centrosinistra che peraltro avevano sostenuto al primo turno.

"L'apparentamento con le liste che hanno sostenuto Cristiano Masi va a nostro giudizio in questa direzione, ma lo stesso non può certamente dirsi per l'apparentamento con la lista 5 Stelle che invece, a nostro avviso, risponde solo a logiche politiche calate dall'alto - hanno dichiarato Guarnacci e Passarelli Lio - Crediamo anzi che la presenza al Governo della città di una forza populista come 5 Stelle, che in campagna elettorale non ha lesinato critiche alle forze di centrosinistra, anche e soprattutto attaccando le persone ed i programmi presentati, rischi di spostare la coalizione verso un progetto che non è più il nostro progetto comune originario".

"Abbiamo provato, fino all’ultimo momento disponibile, a chiedere al candidato Sindaco che lealmente abbiamo sostenuto sin dall’inizio, di fornirci garanzie sul mantenimento della strada intrapresa dalla coalizione originaria. Nonostante i numerosi incontri ed i numerosi impegni presi e poi disattesi, queste garanzie non sono arrivate, a conferma che, con tutta evidenza, la coalizione ha deciso di seguire un percorso diverso da quello deciso comunemente solo pochi mesi orsono.

Prendiamo quindi atto, a malincuore, che a Cascina, nonostante gli accordi e gli impegni presi, il PD ha deciso di prendere una strada diversa da quella tracciata insieme, una strada che non è la nostra. Noi proseguiamo, con passione coerenza e responsabilità, il nostro impegno politico: crediamo sia corretto nei confronti di coloro, tanti o pochi che siano, che ci hanno dato e ci daranno fiducia."

Qualche frizione nei giorni scorsi si era registrata anche all'interno dello stesso Movimento Cinque Stelle, con alcuni militanti che erano usciti pubblicamente per manifestare la propria contrarietà all'accordo con Betti, parlando di "decisione presa a maggioranza" e annunciando di voler fare un passo indietro.

L'avversario di Betti al secondo turno di voto, in programma per domenica 4 e lunedì 5 Ottobre, è Leonardo Cosentini, sostenuto dalla coalizione del centrodestra.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità