Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PISA13°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Sicilia: auto travolte dal fango a Scordia, si cercano dispersi

Sport lunedì 08 maggio 2017 ore 22:23

Ko contro il Cittadella, Pisa in Lega pro

La squadra aveva bisogno di una vittoria che non è arrivata. Contro i veneti finisce 1-4 e la retrocessione adesso è questione di matematica



PISA — Questa sera all'Arena la matematica si è portata via ogni speranza di vedere il Pisa accedere ai play out e restare in serie B. I nerazzurri avevano bisogno di una vittoria, che non è arrivata.

A spezzare definitivamente il sogno il 4-1 inferto dal Cittadella. La sconfitta condanna il Pisa alla retrocessione matematica.

All'11esimo il gol di Arrighini porta il Cittadella in vantaggio. Il pareggio del Pisa arriva al 16esimo del secondo tempo con rete di Masucci,  ma non basta. 

La doppietta di Vado e un gol di Scaglia al quarto minuto di recupero segnano la sorte del Pisa.

Pisa (4-3-3): Cardelli; Golubovic, Del Fabro, Lisuzzo, Longhi; Verna, Di Tacchio, Lazzari (32′ st Gatto), Lores (37′ st Peralta), Masucci, Mannini (15′ Manaj). A disposizione: Campani, Birindelli, Angiulli, Zonta, Milanovic, Zammarini. Allenatore: Gattuso

Cittadella (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Pascali, Scaglia, Martin; Bartolomei, Iori, Valzania (44′ st Paolucci); Chiaretti (43′ st Schenetti); Strizzolo (27′ st Vido), Arrighini. A disposizione: Paleari, Benedetti, Pedrelli, Pelagatti, Pasa, Iunco. Allenatore: Venturato

Linda Giuliani
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Previsto un momento pubblico di raccoglimento e ricordo, per salutare la dottoressa e assessora comunale scomparsa a 49 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca