QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 14°17° 
Domani 14°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 20 maggio 2019

Attualità martedì 07 ottobre 2014 ore 06:30

La Normale ricorda Vivarelli

Un incontro per illustrare l'importante contributo nella ricerca storica



PISA — La Scuola Normale Superiore ricorda Roberto Vivarelli, storico di fama professore emerito della Normale recentemente scomparso.

L'appuntamento è per mercoledì 8 ottobre, alle 16,30, nella Sala Azzurra del Palazzo della Carovana

Saranno il direttore Fabio Beltram con gli storici Daniele Menozzi (Scuola Normale), Mauro Moretti (Università per Stranieri di Siena) e Roberto Pertici (Università degli Studi di Bergamo) a illustrare il contributo e l’importanza di Vivarelli nella ricerca storica, soprattutto del primo Novecento.

Vivarelli, tra le altre cariche, è stato Visiting Professor alla Harvard University ed ha tenuto diversi cicli di lezioni all’Istituto Italiano di Studi Storici a Napoli. E’ stato inoltre research fellow al St. Antony’s College di Oxford, visiting member presso l’Institute for Advanced Study di Princeton, visiting fellow presso All Souls College a Oxford. Era membro della direzione della Rivista Storica Italiana, dell’Academia Europaea e dell’Accademia Colombaria.

I suoi studi hanno riguardato principalmente la storia d’Europa tra Otto e Novecento, con particolare riguardo all’origine del Fascismo. A questo riguardo, si deve a Vivarelli la più importante e circostanziata opera storiografica realizzata sul quinquennio 1918-1922: “Storia delle origini del fascismo. L’Italia dalla grande guerra alla marcia su Roma”, pubblicata in tre volumi a partire dal 1965 e completata con il terzo volume del 2012



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Cronaca