QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 18°22° 
Domani 18°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 20 settembre 2019

Cronaca domenica 18 maggio 2014 ore 11:05

Nid Platform e Pisa è capitale della danza

Un flash mob di benvenuto, il 22, apre la manifestazione ideata per la promozione e la diffusione della produzione coreografica italiana



PISA — Il benvenuto agli ospiti sarà alle 14 del 22 maggio e poi anche alle 18, in piazza Vittorio Emanuele con un flash mob di 200 allievi delle 15 scuole di danze pisane.

Poi prenderà il via la Nid Platform - nuova piattaforma della danza, ideata per la promozione e la diffusione della produzione coreografica italiana che chiamerà a Pisa artisti e appassionati italiani e internazionali, che potranno assistere ad alcune delle più note o emergenti compagnie e partecipare a incontri professionali su tematiche legate alla danza. Sono oltre cento i distributori e programmatori di più di trenta Paesi diversi tra cui Francia, Belgio, Olanda, Germania, Marocco, Spagna, Finlandia, Giappone.

"Per qualche giorno - ha detto Giuseppe Toscano, presidente della Fondazione Teatro - diventeremo la capitale della danza italiana. Per noi, Fondazione Teatro- saranno i fuochi d'artificio con cui chiudiamo una stagione straordinaria". 

"Con il Teatro di Pisa c'è una buona collaborazione - ha detto Beatrice Magnolfi, presidente della Fondazione Toscana Spettacolo - collaborazione che ha già dato, risultati misurabili. Un buon esempio di come si debba fare rete tra i vari teatri, istituzioni, sponsor privati: dobbiamo investire sulla cooperazione e non sulla competizione".
"La manifestazione costa - ha concluso Magnolfi - circa 300mila euro, finanziati dal Ministero dei Beni Culturali, dalla Regione Toscana, dalla Fondazione Spettacolo e da sponsor privati".

Venerdì 23 e sabato 24 maggio si svolgeranno negli spazi della Stazione Leopolda di Pisa incontri professionali con importanti contributi di operatori nazionali e internazionali che operano nel settore della danza e dello spettacolo dal vivo e nell’ambito delle arti. Venerdì 23 maggio si tratteranno gli argomenti: Danza nei musei e centri di arte Contemporanea, Produzione, mobilità, networking (Case della danza: esperienze in Europa a sostegno della produzione e Networking, residenze e mobilità degli artisti); sabato 24: Luoghi della danza nel Mediterraneo, Bilateralità e cooperazione: dalla progettazione alla produzione.



Tag

Carola Rackete ospite a Piazza Pulita: «Pronta a tornare in mare per salvare altre vite»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità