Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:40 METEO:PISA8°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 09 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Morta Lina Wertmüller. La notte in cui a 91 anni vinse l'Oscar alla carriera: «Lo dedico a mia figlia»

Attualità lunedì 01 giugno 2020 ore 09:10

Il Covid oggi, spiegato con un ricordo d'infanzia

L'epidemiologo Pierluigi Lopalco

Il noto epidemiologo Lopalco ricorda quando i suoi genitori lo invitavano a guardar bene, a destra e a sinistra, prima di attraversare la strada



PISA — A che punto siamo oggi con l'epidemia? Quanta paura dobbiamo avere del coronavirus? Come dobbiamo affrontare il Covid-19 da qui in avanti? Sono domande che assillano ciascuno di noi e alle quali l'epidemiologo dell'Università di Pisa Pierluigi Lopalco - che in questi mesi è divenuto noto anche per le sue ottime doti di divulgatore -, cerca di rispondere in maniera semplice, alla sua maniera. E richiama alla mente un "tormentone" di quando eravamo bambini.

"Guarda a destra e a sinistra ...prima di attraversare la strada!" scrive Lopalco, che quindi spiega:

"Questo tormentone ha accompagnato la mia come, penso, l'infanzia di tutti. Guardare a destra e sinistra" vuol dire avere prudenza perché il traffico esiste. Non solo, ma il pericolo può arrivare anche dall'inatteso, perché qualcuno che guida contromano ci può sempre essere. I miei genitori facevano terrorismo? Di certo no. Non mi dicevano mica di non attraversare la strada! Mi ricordavano semplicemente di stare attento e valutare bene il rischio".

"Come avremmo definito chi avesse detto di attraversare la strada bendati - aggiunge Lopalco - perché tanto non sarebbero arrivate auto? In questi giorni abbiamo poche certezze: 1. I reparti ospedalieri si stanno via via svuotando dei malati di Covid19; 2. I nuovi casi positivi si riferiscono per lo più a portatori asintomatici o paucisintomatici, che quindi esprimono basse cariche virali; 3. Il numero di portatori è comunque alto, considerando che la maggior parte di essi non viene rilevata e che il virus si mantiene alla stato di portatore per molto tempo. In parole povere siamo passati da una fase di circolazione epidemica ad una circolazione endemica".

Quindi, tornando al paragone con il ricordo d'infanzia, la domanda è: "Possiamo attraversare la strada?" E Lopalco risponde: "Si, certamente. Dobbiamo avere paura ad attraversarla? No, basta fare attenzione. Questo però non vuol dire che possiamo attraversarla bendati".



Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Doppio intervento notturno delle forze dell'ordine su richiesta di una donna di 30 anni. Bloccato un uomo dopo un'aggressione sul ponte della Fortezza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità