Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:09 METEO:PISA9°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 22 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Diana, l'arbitro vittima di revenge porn: «Sui social i miei video privati, è un porcile, aiutatemi»

Cronaca giovedì 01 agosto 2019 ore 18:02

Due settimane di controlli

La Prefettura ha tracciato un bilancio di quanto fatto dalle forze dell'ordine negli ultimi quindici giorni, con numerose operazioni



PISA — Massima attenzione al controllo del territorio per contrastare il fenomeno della microcriminalità e delle illegalità diffuse in alcune aree urbane del centro di Pisa. È questa la cornice nel cui ambito si sono svolte le operazioni condotte dalle Forze dell’Ordine dal 15 al 31 luglio a Pisa

"Il piano degli interventi - ha spiegato la prefettura - era stato deciso nella riunione, presieduta dal Prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica del 10 luglio, con la partecipazione del Sindaco di Pisa, Michele Conti. In quella sede si è convenuto di intensificare i controlli nei quartieri del Centro storico, con particolare riferimento all’area di Piazza delle Vettovaglie e alla zona della Stazione centrale, attivando personale di rinforzo, anche con unità cinofile, proveniente dal Reparto Prevenzione Crimine Toscana e dal VI Battaglione Carabinieri Toscana.

Sotto la direzione tecnica del Questore di Pisa, Paolo Rossi, è stata così realizzata una mirata e capillare azione di prevenzione ai fenomeni di microcriminalità e spaccio."

Significativi i risultati conseguiti, tra i quali si segnalano 17 arrestati, di cui alcuni ricercati, 32 persone denunciate in stato di libertà, sequestri di stupefacenti e una serie di ulteriori provvedimenti: 9 misure di prevenzione personale (avvisi orali, fogli di via, soveglianza speciale); 9 provvedimenti di espulsione e 6 trattenimenti di extracomunitari effettuati con accompagnamento ai Centri di permanenza per i rimpatri (CPR). Due, inoltre, i provvedimenti di sospensione delle licenze di pubblici esercizi avviati a seguito di specifici controlli.

Parallelamente si è sviluppata una seconda iniziativa di mobilitazione straordinaria – nelle forme dell’action day svolto il 18 luglio - finalizzata al contrasto della contraffazione e dell’abusivismo commerciale. Le zone interessate sono state, in particolare, quella del litorale marino, le adiacenze di Piazza dei Miracoli e la Stazione centrale, con circa 3.500 pezzi di merci tra contraffatte e non sequestrate.

“Voglio ringraziare le Forze dell’ordine per l’attività straordinaria che hanno condotto con grande professionalità e competenza.– ribadisce il Prefetto Castaldo - . Sono state giornate che ci hanno visto particolarmente impegnati, con il Questore Rossi e con i Comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, Bellafante e Franzese, in cui è prevalso il coordinamento e il lavoro sinergico tra le Forze di Polizia in campo e tra tutti coloro che si sono occupati della sicurezza a vario titolo. Gli obiettivi raggiunti in questi giorni consentono di ampliare e consolidare ulteriormente i positivi risultati già conseguiti contro lo spaccio di strada e la microcriminalità. Proseguiremo nell’impegno sul territorio utilizzando rinforzi dell’Arma dei Carabinieri”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ore di apprensione e ricerche per la scomparsa di un dipendente pubblico che non ha fatto ritorno a casa. In campo anche le unità cinofile
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Cronaca

Cronaca