Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:38 METEO:PISA19°35°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 15 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lenny Kravitz in concerto interrotto dalla videochiamata di Denzel Washington
Lenny Kravitz in concerto interrotto dalla videochiamata di Denzel Washington

Attualità mercoledì 24 aprile 2024 ore 16:00

Il 25 Aprile dedicato a Carlo Smuraglia

Carlo Smuraglia

L'Anpi provinciale omaggia, per la Festa della Liberazione, il partigiano avvocato della democrazia, presidente nazionale tra 2011 e 2017



PISA — Quest'anno ricorre il 79° anniversario della Festa della Liberazione, quel giorno del 1945 in cui ebbe fine l'occupazione nazismo e la dittatura fascista. A Pisa l'Anpi lo dedica al ricordo di Carlo Smuraglia, presidente nazionale dal 2011 al 2017, scomparso nel 2022.

Nato ad Ancona il 12 Agosto 1923, arrivò a Pisa nel 1942 per gli studi giuridici. Dopo l’8 Settembre del 1943 si unì a una formazione partigiana che operava nelle Marche. Nel 1944 si arruolò come volontario nel gruppo di combattimento "Cremona" del rinnovato esercito italiano. Dopo la Liberazione tornò a Pisa e si laureò in Giurisprudenza. A Pisa iniziò il percorso nelle istituzioni, nella professione di avvocato e nella carriera universitaria.

Per 13 anni fu assessore in Provincia, prima nella deputazione presieduta dal professor Enrico Pistolesi, poi nelle Giunte guidate da Antonino Maccarrone. Se ne andò quando salì in cattedra a Pavia, poi alla Statale di Milano. 

È stato presidente dell'assemblea regionale della Lombardia, ma anche senatore della Repubblica, membro del Consiglio Superiore della Magistratura. Ha esercitato la professione di Avvocato impegnandosi in processi memorabili. Infine, il 2 Giugno 1980 è stato insignito della onorificenza di Cavaliere di Gran Croce al Merito della Repubblica italiana

"È una delle figure più luminose che hanno accompagnato il percorso della Repubblica. A Pisa ha iniziato e a Pisa è rimasto profondamente legato per tutta la sua lunga esistenza - ha commentato Bruno Possenti, presidente provinciale dell'Anpi - assistiamo a manifestazioni che si caratterizzano con linguaggi, gesti, esposizioni di simboli esplicitamente fascisti e a una preoccupante intensificazione di atteggiamenti di xenofobia e di razzismo. Il mondo è in guerra e c'è il rischio della catastrofe nucleare. L’Anpi dice no. Come allora, occorre essere partigiani. Partigiani della pace".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Comune di Vecchiano ha siglato l'accordo per far partire i lavori di riduzione del rischio e recupero ambientale della ex cava
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca