Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PISA18°28°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 18 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Cercle d'Economia, Draghi: «Grazie a tutti, sto arrossendo»

Attualità giovedì 29 aprile 2021 ore 14:00

Post Covid-19 nei bambini, scatta il monitoraggio

Per valutare la persistenza di problemi respiratori anche l’Azienda ospedaliero universitaria pisana aderisce al monitoraggio post-infezione



PISA — Anche l’Aoup, attraverso l’Unità operativa di Pediatria diretta dal professore Diego Peroni, in accordo con la Direzione sanitaria, aderisce al progetto promosso a livello nazionale dalla Simri-Società italiana per le malattie respiratorie infantili per organizzare percorsi pediatrici per il follow-up respiratorio dei bambini che hanno contratto l’infezione da SARS-CoV-2, coinvolgendo i centri di Pneumologia pediatrica affiliati.

Il progetto si chiama “Covid-19: conoscere per prevenire” e lo scopo è escludere la presenza di eventuali problemi respiratori a distanza o intercettarne precocemente l’esordio, nei piccoli pazienti che sono stati colpiti dal virus. Verrà quindi offerta gratuitamente una valutazione pneumologica pediatrica comprensiva di prove di funzionalità respiratoria, valutazione della saturimetria a riposo e dopo test del cammino e ecografia del torace.

"Le casistiche nazionali ed internazionali - ricordano dalla Aoup - hanno evidenziato come l’infezione da SARS-CoV-2 decorra in maniera prevalentemente asintomatica o paucisintomatica in età pediatrica, per motivi che sono solo in parte stati chiariti ad oggi. Tuttavia, nei bambini molto piccoli o affetti da altre patologie, l’infezione può progredire in modo grave, provocando quadri di insufficienza respiratoria acuta che richiedono trattamenti intensivi. Inoltre, non è ancora noto se l’infezione, anche quando paucisintomatica, possa o meno determinare effetti a lungo termine sulla salute respiratoria infantile". 

"Molti degli individui adulti che hanno contratto il virus riferiscono la persistenza di sintomi (cefalea, astenia, tosse, perdita del gusto e dell’olfatto, ridotta tolleranza all’esercizio fisico, vasculite) anche a distanza di mesi dalla negativizzazione del tampone, e anche in età pediatrica stanno iniziando ad arrivare le prime segnalazioni di pazienti con sintomi respiratori, che persistono dopo la guarigione e talora si accompagnano ad alterazione degli indici di funzionalità respiratoria così come ad anomalie ecocardiografiche (la persistenza dei sintomi del COVID-19 è stata descritta per la prima volta in Italia come "long COVID”).

Per informazioni e prenotazioni è necessario inviare una mail all’indirizzo: allergologiapediatrica.pisa@gmail.com indicando nell’oggetto “FOLLOW-UP COVID” e specificando il periodo in cui è stata posta la diagnosi, mediante quali test e con quali manifestazioni cliniche.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bimbo, di 8 anni, tolto alla madre su disposizione del Tribunale. Per la Casa della Donna è "assurdo e inaccettabile". Il caso anche in Parlamento
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca