Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:45 METEO:PISA11°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il centro di Catania scomparso sotto la forza dell'acqua

Attualità mercoledì 05 maggio 2021 ore 16:02

Lo smart working tra presente e futuro

Il Consiglio cittadino per le pari opportunità ha organizzato un convegno in diretta social per approfondire il fenomeno



PISA — Il fenomeno dello smart working e il suo riflesso sulle pari opportunità. Se ne parlerà nell'ambito di un convegno in programma per sabato 8 Maggio dalle 10, in diretta sulla pagina Facebook del Comune di Pisa, organizzato dal Consiglio cittadino per le pari opportunità, organo consultivo del Consiglio comunale.

"Questo evento - dichiara la presidente del Consiglio cittadino per le pari opportunità, Silvia Silvestri – costituisce il primo step di un percorso di iniziative volte ad accompagnare le donne e gli uomini in questa complessa fase di transizione sociale ed economica. Il convegno è rivolto a chi è interessato ad approfondire il fenomeno dello smart working ed il suo rilevante riflesso sulle pari opportunità. Insieme a prestigiosi esperti del settore cercheremo di fare chiarezza su luci ed ombre di questo nuovo modello organizzativo, cercando in particolare di analizzare il suo impatto sulla vita delle donne e come questa modalità si concili con l’ambito familiare. Un ringraziamento particolare va a Diana Pardini e Francesca Muratorio, presidenti delle due Commissioni che hanno lavorato alla strutturazione di questa importante iniziativa".

L’incontro, dal titolo Smart working tra presente, futuro e pari opportunità, approfondirà gli aspetti legati al vero e proprio “terremoto organizzativo” che ha coinvolto il Paese a causa della pandemia: se a gennaio 2020 erano 570 mila le lavoratrici e i lavoratori che in Italia utilizzavano lo smart working, a marzo erano infatti ben 8 milioni.

"Il digitale è diventato parte integrante della nostra vita – dichiara la vicesindaco con delega alle pari opportunità Raffaella Bonsangue - coinvolgendo intensamente anche il mondo del lavoro con l’attuazione, in uno scenario di emergenza sanitaria, dello smart working. Il convegno si pone l’obiettivo di approfondire, in un’ottica di pari opportunità, i contorni del fenomeno, evidenziandone potenzialità ed opportunità ma anche criticità e problematiche, grazie al supporto di ricerche in campo economico e sociologico. L’attualità dell’argomento è dimostrata anche dal Decreto Proroghe che fissa l’addio alla soglia minima del 50% per lo smart working nella pubblica amministrazione: una norma che non limita ma anzi esalta la flessibilità organizzativa delle pubbliche amministrazioni, perché non ancora più questo modello organizzativo a una percentuale, prima fissata al 50%, ma al rispetto dei principi di efficienza, efficacia e customer satisfaction".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Coordinamento dei comitati cittadini lamenta scarsi controlli notturni e il dilagare in centro della mala movida. "Si rischia lo spopolamento"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità