Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA19°31°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 30 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Se Conte è un grillino, Enrico Letta è un hooligan…

Attualità martedì 24 maggio 2022 ore 17:24

"Tanti bandi per i borghi, nessuno ha pensato a Coltano"

La Villa Medicea di Coltano

Il neonato Comitato per la difesa di Coltano parla di occasioni perse, ritenendo grave quanto non tentato da Comune di Pisa e Regione Toscana



PISA — "C’erano bandi e fiumi di soldi per ristrutturare i borghi. Ma Pisa non ha concorso per Coltano", questa l'amara costatazione di Cristiana Torti, rappresentante del neonato Comitato per la difesa di Coltano - Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli, all'indomani dell'assemblea pubblica sul progetto della base militare che il ministero della Difesa intende realizzare a Pisa per i carabinieri.

"I bandi c’erano e i soldi anche. Fiumi di soldi come mai prima d’ora - argomenta Torti-. Si sarebbe potuto ristrutturare gli immobili storici di proprietà pubblica, che costellano il territorio di Coltano e sono in grave stato di degrado. E si poteva farlo prima e appropriatamente, per fini culturali-turistici e scientifici, valorizzando il borgo. Senza tentare, per ripiego e in ritardo, di utilizzare i milioni collegati a quel progetto e senza rischio di dover destinare a fini militari prestigiosi immobili seicenteschi. Eppure chi oggi parla di rigenerazione urbana non ha concorso e ha fatto scadere quei bandi".

"Cominciamo col dire che, nell’ambito del Pnrr sulla rigenerazione culturale, sociale ed economica dei borghi abbandonati - ricordano da Comitato -, la Toscana ha avuto in disponibilità ben 56,5 milioni di euro. E proprio il Presidente della Regione, nello scorso Febbraio, dichiarava: “La Regione continuerà a sostenere la politica di rivitalizzazione dei centri urbani ricchi di storia, che possono godere di nuova attrattività nel futuro. Stiamo lavorando anche a leggi regionali”. “Ogni borgo - aggiungeva Giani - ha il suo fascino e appartiene alla identità della nostra regione”. Come non concordare con il Presidente! La Toscana è notoriamente fatta di borghi, fascinosi e attraenti. Vengono a visitare i borghi toscani turisti di tutto il mondo, e qualcuno li sceglie come location matrimoniale. In effetti, c’è stato di recente un primo bando da 36,5 milioni, che ha offerto un contributo massimo di 1,6 milioni di euro a più di 20 borghi toscani. Sarebbe stato splendido anche per Coltano, e avrebbe consentito di restaurare immobili di grande pregio storico e artistico, come le Stalle del Buontalenti o la Stazione Marconi o altro. Sottolineava ancora Giani “venti milioni di euro saranno destinati a un borgo scelto dalla Regione, che quindi, grazie alla consistenza del finanziamento, potrà cambiare il proprio volto nel prossimo futuro". Una iniziativa encomiabile. Peccato che questo bando sia scaduto il 25 Marzo: Pisa non ha concorso. Il Comune non si è ricordato di Coltano, né la Regione l'ha fatto. Finito".

"Perché il Comune di Pisa - domandano a questo punto dal Comitato per la difesa di Coltano -, magari insieme al Parco, non ha concorso? La coincidenza con la vicenda della base militare e la mancata divulgazione del progetto non può non generare qualche sospetto. A qualcuno piaceva una base militare (un’altra, l'ottava!) a Pisa?"

Molto è perduto, purtroppo, chissà, anche questa volta si sarà inceppata una mail. Consigliamo vivamente al Sindaco Conti e al Presidente del Parco di tener d’occhio i bandi “Green communities”, che dovrebbero essere aperti tra qualche settimana e anche i Fondi strutturali gestiti dalla Regione. Perché se si vuole davvero metter mano al restauro e alla valorizzazione degli immobili di pregio di Coltano, e si vuole farlo con l’intento di farli diventare il cuore pulsante del parco, restituendo fascino e vita a questo borgo, la soluzione si può trovare. Anche senza scomodare i Carabinieri".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le operazioni di bonifica lungo la Sp2 Vicarese, dopo lo sversamento di ieri, non sono andate a buon fine. Subito in giornata i lavori di asfaltatura
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Spettacoli