Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:20 METEO:PISA14°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 09 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Via d'uscita dalla pandemia è vicina, il Recovery è un'opportunità per le donne»

Attualità giovedì 18 febbraio 2021 ore 16:30

Unità cinofila, la Polizia Municipale fa chiarezza

L'unità cinofila della Polizia Municipale di Pisa

Il comandante Alberto Messerini, invitato in seconda commissione, ha spiegato il come e il perché dell'utilizzo a contrasto dei parcheggiatori abusivi



PISA — Sul discusso ordine di servizio del comandante, nel quale si dispone l'impiego dell'unità cinofila della Polizia Municiale per il contrasto del fenomeno dei parcheggiatori abusivi, è stato lo stesso Alberto Messerini ad assicurare che, nel caso specifico, "il cane non viene fatto scendere dal mezzo".

Il chiarimento è arrivato in seconda commissione permanente, in cui su richiesta di Vladimiro Basta (Pd) e altri consiglieri sono stati invitati a riferire l'assessora alla sicurezza Giovanna Bonanno e il comandante Messerini. Il quale ha ricordato che al momento sono attivi due cani addestrati per la ricerca ambientale e su persone di sostanze stupefacenti, "due pastori tedeschi che sono stati addestrati per questa funzione specifica e che non sono e non debbono essere aggressivi" ha sottolineato il comandante della Municipale.

Riguardo all'ordine di servizio incriminato, Messerini ha spiegato che gli agenti dell'unità cinofila si muovono in città secondo giri predeterminati, anche su richiesta della Questura, e che in questi giri è previsto anche il passaggio dalle piazze dove spesso stazionano i parcheggiatori abusivi. Come in tutti gli altri servizi, qui gli agenti dell'unità cinofila operano in compagnia di altri colleghi e, come detto, i cani non vengono fatti scendere dal mezzo.

Dall'audizione del comandante in commissione è emerso anche che è in corso di addestramento un terzo cane per la sicurezza urbana, quindi non con funzione antidroga come gli altri due. "E' un cane da difesa e non da ordine pubblico" ha detto in proposito il comandante, non specificando però come la polizia municipale pisana intenderà impiegarlo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Cronaca

Cronaca