Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PISA14°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 05 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo 2022, chi sono i 22 partecipanti: l'annuncio di Amadeus

Cronaca venerdì 27 novembre 2020 ore 14:12

Multe e nastri tra gli scaffali dei supermercati

Sanzionati tre negozi della grande distribuzione per aver messo in vendita prodotti vietati dal Dpcm. Plauso delle associazioni di categoria



SAN GIULIANO TERME — Tre attività sangiulianesi della media e grande distribuzione sono state sanzionate per la violazione al Dpcm del 3 novembre, avendo messo in vendita prodotti nonostante i divieti specifici. A renderlo noto sono state le associazioni di categoria, Confesercenti e Confcommercio, dalle quali sarebbero partire le segnalazioni

“Una richiesta arrivata dopo molte segnalazioni che denunciano una situazione ai limiti del paradossale - ha commentato Luca Favilli, responsabile territoriale di Confcommercio Provincia di Pisa  -: l'ultimo Dpcm per le Zone Rosse impone la sospensione delle attività commerciali al dettaglio, sia nelle attività di vicinato che nelle medie e grandi strutture. Eppure molti dei nostri associati hanno visto con i loro occhi che in alcuni supermercati si continua a vendere di tutto, dai capi d'abbigliamento agli addobbi natalizi, senza alcun freno, mentre nei paesi e nelle città i piccoli negozi sono costretti alla chiusura”.

"Una disparità non tollerabile" per Confcommercio, così come per Confesercenti.

“I controlli - ha detto Simone Romoli, responsabile area pisana di Confesercenti Toscana Nord -, soprattutto nella grande distribuzione, contro le vendite di prodotti vietati dall’ultimo Dpcm stanno dando i loro frutti. Questo grazie alla mobilitazione della nostra associazione a sostegno dei piccoli commercianti alla quale hanno risposto prontamente i Comuni ed il prefetto che abbiamo incontrato giovedì anche si questi temi”. 

"Su Pisa abbiamo svolto una proficua collaborazione con il comandante Messerini - ha aggiunto Romoli che proprio mercoledì ci ha confermato i controlli. Collaborazione avuta anche con alcuni Comuni come Cascina, Pontedera, Ponsacco e San Giuliano”

Tanto Favilli quanto Romoli hanno ringraziato il sindaco Sergio Di Maio per essere prontamente intervenuto.

“Auspichiamo – così da Confcommercio – che altri Comuni facciano i dovuti controlli. E che oltre alle sanzioni le attività di grande e media distribuzione che non rispettano le regole vengano punite con la chiusura. La stessa solerzia impiegata in alcune situazioni verso i negozi di vicinato deve valere anche per i giganti”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si tratterebbe di una donna scomparsa nel Pratese. Il cadavere è stato trovato sulla scogliera e poco distante è stata rinvenuta l'auto della donna
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità