Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Davide Giri ucciso a New York, il dottorando italiano è stato accoltellato

Attualità martedì 22 giugno 2021 ore 08:28

Un protocollo per riattivare la stazione

Comune di Vecchiano, Regione ToscanA e Rfi al lavoro per arrivare in tempi brevi al ripristino della stazione ferroviaria di Migliarino Pisano



VECCHIANO — Si è svolta mercoledì scorso, 16 Giugno, una nuova riunione tra il Comune di Vecchiano, la Regione Toscana e Rfi per discutere del ripristino della fermata della stazione di Migliarino Pisano, che si trova lungo la tratta Pisa-Viareggio, come chiesto dal consiglio comunale vecchianese attraverso anche un apposito Ordine del Giorno proposto dalla maggioranza ed approvato all’unanimità, nell’estate 2019. Erano presenti all’incontro, tra gli altri: l’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli, insieme al dirigente del Servizio viabilità e trasporti, Riccardo Buffoni; per Rfi presente il dirigente Marco Toccafondi; per il Comune di Vecchiano, oltre al sindaco Massimiliano Angori, presenti le assessore Mina Canarini, Lara Biondi e Sara Giannotti, e il dirigente ai lavori pubblici, Luigi Josi

“E’ importante ricordare, inoltre, che durante l’evento alluvionale del Serchio, nel 2009, divenne ancor più evidente quanto Migliarino fosse al centro di un nodo viario importante per la mobilità delle persone e delle merci - ha dichiarato l’assessore regionale Stefano Baccelli -. E’ perciò fondamentale che gli studi sulla mobilità e sulla Ciclovia Tirrenica includano una riqualificazione della stazione di Migliarino, ed è evidente l’opportunità di un approfondimento che gli enti al tavolo, ognuno per la propria parte, possono fare entro breve tempo, vista la prossima definizione degli indirizzi alla progettazione della Ciclovia, i finanziamenti europei sulla Tirrenica, ai quali si aggiungono altri importanti elementi, quali i bandi regionali relativi alla rigenerazione urbana e il procedimento, in corso, di revisione dello strumento urbanistico comunale. Ecco che la stipula del protocollo, ci consentirà di dare risposte concrete alle proposte dell’amministrazione comunale di Vecchiano, come obiettivi a servizio delle comunità locali, ma anche con lo scopo di più ampio respiro di dare risposte concrete a livello turistico-ricettivo per tutta la costa toscana”.

“Abbiamo chiesto alla Regione Toscana di attivare nuovamente il tavolo che avevamo avviato nell’Agosto 2020, con la precedente giunta regionale, per rintracciare delle soluzioni concrete e operative nei più brevi tempi possibili, benché ovviamente il percorso istituzionale abbia risentito della pandemia e dell’emergenza sanitaria, che in questo ultimo anno e mezzo è stata la priorità da gestire per tutti gli amministratori pubblici”, ha fatto sapere Angori. 

“La richiesta da parte del Comune di Vecchiano è sempre la stessa - ha proseguito il primo cittadino -, ovvero il ripristino della funzionalità del nodo e della fermata della stazione ferroviaria di Migliarino Pisano. Già nel primo incontro, ci è stato evidenziato che il procedimento è complicato e che serve un approfondimento sulle possibilità, costi, e tempistica della reale operatività della nostra richiesta, ma è importante tuttavia ricordare anche che questa richiesta è coerente alla progettazione della Ciclabile Tirrenica, considerata l’imminente definizione degli indirizzi alla progettazione”. 

“Tra le altre cose, come ricordato anche dal Dirigente dottor Buffoni durante l’incontro di mercoledì scorso, l’edificio della stazione potrebbe diventare un punto di ingresso funzionale al Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli, oltre che strategico per la ciclovia tirrenica. Per questo, come conclusione dell’incontro, insieme alla Regione Toscana e a Rfi, abbiamo concordato la proposta di un protocollo d’intesa in cui i nostri tre enti si impegnano a un approfondimento delle problematiche, della fattibilità in termini di rigenerazione urbana e riqualificazione del luogo, in coerenza con i principi legati alla intermodalità, alla mobilità della tirrenica e alla fruizione del Parco e della Marina di Vecchiano, del Lago di Massaciuccoli e della connessione con la ciclabile Puccini. I nostri uffici sono già al lavoro su tale tematica” ha concluso Angori. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo residente nel Pisano è stato arrestato dalla polizia postale. L'indagine della procura di Firenze si sviluppa anche in altre province toscane
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità