Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA23°33°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa

Attualità venerdì 02 giugno 2023 ore 08:30

Tra Avane e Nodica milioni di euro per il Serchio

L'assessora regionale Monni e il sindaco Angori durante il sopralluogo

Interventi sulle arginature per rafforzare la sicurezza idrogeologica tra le due frazioni. Monni: "Opere del piano post alluvione 2009 e 2012"



VECCHIANO — Sopralluogo tra Avane e Nodica per l'assessora regionale alla Difesa del suolo e alla Protezione civile, Monia Monni, che ha fatto il punto sugli interventi in corso e futuri per la sicurezza idrogeologica del fiume Serchio.

"La prima, ottima notizia che abbia ricevuto riguarda Avane - ha detto il sindaco Massimiliano Angori - sarà realizzato un nuovo intervento, che consiste nella demolizione e rifacimento di un tratto di circa 35 metri di muro d'argine del fiume Serchio, subito a valle dell'impianto idrovoro di Pardi Molletta. Un lavoro necessario per il rafforzamento stesso del muro di argine, per un importo di oltre 1,5 milioni di euro: la progettazione è stata affidata ed è in corso, mentre l'esecuzione dell'intervento è prevista per il 2024".

"Abbiamo svolto un sopralluogo sui cantieri di Avane e Nodica, dove il nostro Genio civile sta già realizzando interventi per il rafforzamento degli argini sul fiume Serchio - ha detto Monni - queste opere rientrano nel piano più generale di interventi previsti nel piano post alluvione del dicembre 2009 e 2012. Con il Sindaco abbiamo potuto verificare il buon andamento dei lavori registrando un completamento delle opere al 70% per l’intervento ad Avane".

Dal 2019 al 2021, la Regione ha investito oltre 5 milioni di euro per il rafforzamento degli argini tra le due frazioni, con la realizzazione di un annesso percorso ciclopedonale. "Opere di mitigazione idraulica di natura trentennale, attese da tempo dalla nostra comunità - hanno commentato il sindaco e l'assessora all'Ambiente, Mina Canarini - inoltre, l’intervento ad Avane ammonta ad un importo complessivo pari a 3 milioni euro: la finalità dell’intervento è quella di migliorare la stabilità degli argini sia dal punto di vista statico, sia nei confronti dei fenomeni di filtrazione e sifonamento in seguito a piene rilevanti".

"Gli interventi di prossima partenza a Nodica, inoltre, sono stati progettati al fine di garantire un’uguale e uniforme protezione su tutto il tratto di arginatura - ha concluso l'assessora alla Sicurezza idrogeologica, Sara Giannotti - pertanto il progetto prevede, in analogia con il tratto di monte e di valle, in cui i lavori sono già terminati, di consolidare le arginature esistenti al fine di migliorarne la resistenza e limitare i fenomeni di filtrazione e sifonamento che potrebbero comprometterne la tenuta. Il totale di queste ultime lavorazioni ammonta a circa 1,8 milioni di euro".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per la Giornata mondiale dedicata alla sensibilizzazione sui rischi in mare, al distaccamento di Tirrenia iniziative e dimostrazioni pratiche
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca