QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11°11° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 08 dicembre 2019

Sport mercoledì 27 novembre 2019 ore 15:04

Palestra Oratoio, si rifanno tetto e pavimento

Palestra di Oratoio, al via l’intervento per il rifacimento di tetto e pavimento. Latrofa: “Consegnati oggi i lavori alla ditta incaricata"



PISA — Consegnati oggi mercoledì 27 novembre i lavori alla palestra di Oratoio per il rifacimento del tetto e del pavimento in legno. L’intervento complessivo prevede la realizzazione sul tetto di un manto di copertura nuovo con pannelli coibentati, opere accessorie come rifiniture interne e grondaie nuove, e la stesura di un nuovo pavimento, rovinato a causa degli allagamenti, che sarà realizzato in materiale moderno e funzionale allo svolgimento delle attività sportive. I lavori, per un importo complessivo di circa 250 mila, euro saranno eseguiti dalla ditta Saggese Spa di Napoli che procederà a montare il cantiere appena le condizioni metereologiche lo permetteranno.

“Dopo lungaggini burocratiche – dichiara l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa - sono stati finalmente assegnati oggi i lavori per realizzare la nuova copertura della palestra che da anni presentava gravi problemi di infiltrazioni che causavano veri e propri allagamenti della struttura, al punto tale da renderla praticamente inagibile. Con un intervento temporaneo lo scorso anno siamo riusciti a renderla comunque parzialmente fruibile per consentire un limitato utilizzo da parte delle scuole, ma con l’inizio del nuovo anno scolastico la palestra è rimasta chiusa per essere pulita, sgomberata dagli attrezzi presenti e consegnata alla ditta per lo svolgimento dei lavori. La ditta ha adesso quattro mesi di tempo di consegnarcela nuova, quindi questo vuol dire che a fine marzo sarà pronta per essere restituita al quartiere, alle scuole e alle società sportive che la aspettano per tornare a svolgerci le attività sportive. Come per ogni consegna dei lavori, la ditta presenterà il proprio cronoprogramma, ma la sostanza è che dopo 120 giorni i lavori devono essere terminati, pena l’applicazione delle penali.”



Tag

Lo spot di Natale è un fallimento: l'azienda perde in borsa e viene travolta dalle critiche, «È sessista»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca