Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA7°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 08 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco distrugge i fiori di Sanremo e il pubblico fischia

Politica giovedì 13 ottobre 2022 ore 19:13

Candidato Sindaco, primarie sì, primarie no e il M5s sullo sfondo

La consigliera regionale Irene Galletti

Il Movimento osserva le schermaglie nel centrosinistra e chiede di guardare ai programmi. Irene Galletti: "Serve condividere dei valori per allearsi"



PISA — Nella corsa verso le amministrative per il comune di Pisa, spunta la possibilità che, all'interno del centrosinistra, si possa ricorrere alle primarie "allargate". Una soluzione che, se non dovesse essere individuato un candidato unico che mette d'accordo tutte le componenti, potrebbe mettere a confronto esponenti delle varie forze: dal Partito Democratico a Sinistra Civica Ecologista, passando per l'Alleanza Sinistra Verdi.

Ancora tutto da decidere, sia chiaro. Ma se così dovesse essere, alla tornata interna al centrosinistra parteciperebbe anche il Movimento 5 Stelle? "Parlare di alleanze, in questo momento, è come guardare al dito mentre indica la luna". È la risposta concisa di Irene Galletti, consigliera regionale pentastellata e coordinatrice del Movimento in Toscana.

"In questi giorni è in corso una riflessione sugli accadimenti a livello nazionale degli ultimi due mesi - ha spiegato - non a livello di numeri, sia chiaro, ma su quanto i valori propri del Movimento 5 Stelle siano condivisi dalle altre forze politiche: per il momento, anche dalla prospettiva regionale, non mi pare che ci siano spiragli".

Per il Movimento, dopo la piena affermazione della leadership di Giuseppe Conte con la scissione della parte dimaiana degli eletti, i principi portati avanti in campagna elettorale sono fondamentali per gettare le basi di una sinergia. "Facciamo parte pienamente del campo progressista - ha affermato - portiamo avanti i temi dell'ecologia integrale, della giustizia sociale, della sanità pubblica e di un'economia diversa, che deve abbandonare un sistema che ormai ha fallito".

Ogni confronto, dunque, dovrà basarsi solo ed esclusivamente su questi valori. "A livello nazionale non ci è stato possibile collaborare con il Pd - ha puntualizzato Galletti - difficilmente può essere credibile su questi argomenti: per esempio, non ha mai rinnegato il Jobs Act, nonostante le nostre richieste. E ci dispiace molto, perché con il Conte II avevamo lavorato bene insieme, ma il percorso è stato rinnegato dalla cieca fiducia nell'agenda Draghi".

Anche a Pisa, per questo, servirà convergere sui programmi. "Spesso ci vengono a cercare quando hanno bisogno di numeri, ma non funziona così. Dobbiamo lanciare un fronte progressista aperto e che vuol costruire qualcosa, non opporsi a qualcuno - ha continuato - noi lanciamo questa sfida e ci candidiamo a farlo: cerchiamo il sostegno della società civile, non solo formalmente come spesso hanno fatto altri, ma concretamente".

Il cantiere aperto qualche mese fa per individuare il candidato sindaco, a cui partecipavano anche i grillini, dunque, rimane congelato. Almeno per loro."Dobbiamo vedere se il Pd riconoscerà questi valori e l'importanza di coinvolgere la società civile in maniera sostanziale, scegliendo un candidato sindaco che non sia un big o un ex deputato - ha spiegato - per noi è fondamentale. Serviranno ancora dei giorni di riflessione e, sicuramente, ci saranno dei confronti trasparenti con tutti. In questo momento, però, la verità è che dobbiamo guardarci dentro e capire cosa vogliamo essere e cosa vogliamo fare. Da parte nostra, vogliamo lanciare un nuovo movimento civico e progressista".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A fine Febbraio entreranno in servizio le dottoresse Irene Di Stefano ed Elena Pieri con ambulatori nei comuni di Cascina e Crespina Lorenzana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità