Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:PISA15°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Usa, De Niro attacca Trump: «Vuole distruggere il mondo»

Attualità martedì 23 maggio 2023 ore 16:00

20mila euro e nuove telecamere sul territorio

Nel capoluogo, ma anche a San Giovanni alla Vena, Lugnano e Caprona: nuove postazioni per aumentare la sicurezza ed evitare l'abbandono dei rifiuti



VICOPISANO — Nuovi occhi elettronici in funzione a Vicopisano, San Giovanni alla Vena, Lugnano e Caprona. Grazie a un contributo regionale di 20mila euro, ottenuto con il piazzamento del Comune nel relativo bando, l'amministrazione ha infatti eseguito l'installazione delle nuove telecamere, potenziando così il sistema della videosorveglianza.

"Entrando nello specifico, si tratta di una nuova telecamera in fondo a viale Vittorio Veneto, a Vicopisano, che permette di monitorare l'incrocio per la sicurezza stradale - ha detto il vicesindaco con delega alla Sicurezza, Andrea Taccola - un'altra all'incrocio di viale Diaz a Vicopisano, che si aggiunge al lettura targhe; quindi, una in piazza della Repubblica, a San Giovanni alla Vena, che servirà soprattutto a prevenire l'abbandono dei rifiuti, e un'altra, nella stessa piazza, nei pressi della stazione dei Carabinieri, che completa il controllo dell'area della piazza e dei dintorni".

"E ancora, una in piazza Madre Teresa di Calcutta a San Giovanni alla Vena, una quadrifocale alla rotatoria di Lugnano, una in via Foce Maschio, sempre a Lugnano, in grado di abbracciare tutta la piazza - ha aggiunto - e, infine, una a Caprona, sulla rotatoria, come potenziamento della postazione di videosorveglianza già presente".

Le telecamere, naturalmente, saranno anche a disposizione della Polizia municipale e delle forze dell'ordine. "Questo ampliamento ci permette di rafforzare la sinergia tra la Stazione dei carabinieri, la Municipale e l'amministrazione - ha proseguito l'assessora Valentina Bertini - un fatto estremamente rilevante ai fini della sicurezza di tutti i cittadini".

"Abbiamo raggiunto un grande risultato, che rende il nostro sistema di videosorveglianza ampio, esteso, completo e collocato in luoghi e con finalità di largo respiro, in ottica di sicurezza e di tutela della collettività - ha concluso il sindaco Matteo Ferrucci - la nostra Polizia municipale, in collaborazione con la Stazione dei Carabinieri di San Giovanni alla Vena, potrà fare adesso un lavoro ancora più incisivo ed efficace per la protezione, su vari livelli, della nostra comunità".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per oltre un'ora e mezzo un mezzo parcheggiato in via Cuomo ha reso impossibile la manovra in via de Santis: l'azienda valuta il risarcimento danni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità