Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PISA21°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip

Politica lunedì 29 aprile 2024 ore 10:40

Toscana Aeroporti, "Politica vittima dei privati"

Il consigliere Auletta attacca le scelte per il nuovo Consiglio di amministrazione della società: "Nessuno tutela gli interessi della collettività"



PISA — Le nomine per il nuovo Consiglio di amministrazione di Toscana Aeroporti saranno, ancora una volta, il frutto di un accordo sottobanco tra centrodestra e centrosinistra. Ne è convinto il consigliere comunale e capogruppo di Una Città in Comune, Ciccio Auletta, che in vista dell'assemblea dei soci di oggi, lunedì 29 Aprile, non risparmia critiche né al socio privato, né a quelli pubblici.

"Si tratterà di ratificare figure decise in anticipo, scelte tra due liste di candidati: la prima espressa dall'azionista Corporacion America Italia e la seconda presentata dal Comune di Pisa, con gli azionisti di parte pubblica - ha spiegato - l'appuntamento arriva in un momento di decisioni di grande rilevanza: dal nuovo Masterplan con la realizzazione della nuova pista di Peretola al tema degli investimenti su Pisa per il nuovo terminal, ai temi connessi ai diritti dei lavoratori e delle lavoratrici fino alla questione più generale della trasparenza, visto che non è mai stato chiarito quanto accaduto sul trasporto di armi dalle piste dell’aeroporto civile, come denunciato da Usb".

Per questo, secondo Auletta, la scelta dei nomi da parte dei soci pubblici, ovvero Comune, Provincia di Pisa e Regione, dovevano essere fatte pubblicamente. "Ma ancora una volta il sindaco Conti, il presidente della Provincia Angori e il presidente della Regione Giani preferiscono ritrovarsi nelle segrete stanze sulla base di equilibri tra centrodestra e centrosinistra - ha aggiunto - un metodo che da anni contestiamo, frutto di una subalternità agli interessi della grande multinazionale. Non è un caso che i due nominativi su cui i soci pubblici puntano sono Andrea Barbuti e Maria Serena Vavolo, rispettivamente per Pisa e Firenze, strettamente e direttamente legati al mondo imprenditoriale". 

"Al contempo, ai vertici della società si conferma come sempre la galassia di figure strettamente legate a Matteo Renzi e a un sistema di potere bipartisan, a partire da Marco Carrai, attuale presidente della società - ha puntualizzato Auletta - in generale, si consolida un sistema di relazioni di potere con le riconferme, ancora una volta di nomi di spicco dell’imprenditoria pisana, proposti da Corporacion America. Abbiamo, infatti, la riconferma di Stefano Bottai nel ruolo di vicepresidente della società, promosso ai vertici della società aeroportuale dopo i rovinosi fallimenti della Sviluppo Navicelli e del Boccadarno e il caso delle fideiussioni tossiche. E ritroviamo anche Patrizia Pacini, attuale vicepresidente dell’Unione degli Industriali. Entrambi schierati a tutela degli interessi privati di Corporacion America e contro gli interessi collettivi della nostra città e quelli di lavoratrici e lavoratori".

"A questi si aggiunge però una novità importante sul fronte pisano e del tutto inconsueta: nella lista dei nominativi indicati dal privato c'è anche Sabina Nuti, rettrice della Scuola Superiore Sant’Anna - ha proseguito - colpisce fortemente in negativo che la professoressa abbia accettato di rappresentare gli interessi della multinazionale, visto il ruolo pubblico che ricopre, ma d’altro canto rientra all’interno delle strategie economiche e diplomatiche che il Sant’Anna sta portando avanti nel nostro territorio".

"Continuiamo a ribadire la necessità che la politica e le istituzioni siano indipendenti dai grandi poteri economico-finanziari - ha concluso - del resto, con il nuovo Masterplan e la realizzazione della pista di Peretola verranno prese decisioni cruciali per la nostra Regione e qui lo scontro tra gli interessi collettivi e quelli privati è irriducibile. Purtroppo, però, i soci pubblici non hanno indicato profili che si facciano carico della tutela di questi interessi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si è spenta alla soglia degli 88 anni la storica responsabile della segreteria studentesca di ingegneria nell'ateneo pisano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità