Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:20 METEO:PISA11°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Politica martedì 13 aprile 2021 ore 17:45

Pisa ancora unita contro Toscana Aeroporti

L'Aeroporto di Pisa "Galileo Galilei"

Ancora unanimità in consiglio comunale affinché la Regione congeli il contributo alla società se non rinuncerà a vendere il comparto Handling



PISA — "No alla modifica dello statuto di Toscana Aeroporti, no alla vendita del comparto Handling" questo il titolo della mozione presentata da tutti i consiglieri della minoranza, primo firmatario Francesco Auletta (Diritti in Comune), e passata all'unanimità nella seduta consiliare di questa sera.

Di seguito il testo della mozione.

"Tenuto conto che negli scorsi giorni Corporacion America, in qualità di socio privato di maggioranza, ha depositato una proposta di modifica dello Statuto di Toscana Aeroporti in merito alla modalità di elezione e quindi di composizione del Consiglio di Amministrazione di TA.

Tenuto conto che questa proposta è stata presentata in maniera unilaterale dal socio privato senza alcun confronto ed informazione preventiva ai soci pubblici.

Tenuto conto che in base all’attuale Statuto si prevede che dei 15 consiglieri di amministrazione, 9 siano eletti dalla lista che riporta il maggioranza dei voti e gli altri 6 dalla lista o dalle liste di minoranza.

Preso atto che con la proposta di modifica dell’articolo 15 dello Statuto avanzata da Corporacion America si determinerebbe un forte squilibrio della rappresentanza tutto a favore del soggetto privato, detentore della maggioranza delle quote azionarie, prevedendo addirittura la possibilità che questo ultimo possa riuscire ad ottenere fino a 13 consiglieri sui 15 previsti.

Tenuto conto che si vuole così introdurre un meccanismo di elezione che mira solo a ridurre ulteriormente la presenza e quindi il peso dei soci pubblici nel consiglio di amministrazione.

Tenuto conto che questa proposta di modifica avviene in una fase delicatissima per il sistema aeroportuale nel suo complesso ed in particolare per quello toscano alla luce di alcuni gravi decisioni assunte da Toscana Aeroporti a partire da quella della vendita del comparto handling, contrastata dai sindacati, dai lavoratori e dalle lavoratrici e anche da alcuni soci pubblici, per i pesanti effetti negativi che questa scelta avrebbe sul fronte occupazionale.

Tenuto conto che questa proposta avviene dopo che la società si è garantita milioni di euro di finanziamenti pubblici, di cui il soggetto privato vuole disporre liberamente senza dare conto proprio ai soggetti pubblici.

Il Consiglio comunale

Esprime la propria contrarietà alla modifica dello Statuto avanzata da Corporacion America sia nel metodo con cui è stata proposta sia nel merito e chiede a Corporacion America di ritirare la proposta presentata.

Impegna il Sindaco e la Giunta

Ad attivarsi subito con gli altri soci pubblici al fine di esprimere una unitaria posizione contraria in tutte le sedi della società contro questa proposta del socio privato di maggioranza;

ad intraprendere tutte le iniziative necessarie di concerto con gli altri soci pubblici a tutela degli interessi pubblici a partire dalla tutela dei lavoratori e delle lavoratrici di Toscana Aeroporti, di Toscana Aeroporti Haldling, degli appalti e dell’indotto connessi, contro la vendita del comparto Handling.

Rinnova la richiesta alla Regione Toscana di congelare subito il previsto ristoro di 10 milioni di euro a Toscana Aeroporti alla luce della decisione della vendita del comparto dell’handling e di queste nuove iniziative in contrasto con gli interessi della collettività".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna, per impedire che la madre si vaccinasse, avrebbe minacciato una giovane dottoressa. Il suo racconto attraverso la Fimmg di Pisa
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità