comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:50 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 26 novembre 2020

PSICO-COSE — il Blog di Federica Giusti

Federica Giusti

Laureata in Psicologia nel 2009, si specializza in Psicoterapia Sistemico-Relazionale nel 2016 presso il CSAPR di Prato e dal 2011 lavora come libera professionista. Curiosa e interessata a ciò che le accade intorno, ha da sempre la passione della narrazione da una parte, e della lettura dall’altra. Si definisce amante del mare, delle passeggiate, degli animali… e, ovviamente, della psicologia!

Autunno piovoso...ed uggioso

di Federica Giusti - venerdì 23 ottobre 2020 ore 10:13

Stavo andando a correre, piovigginava ed era umido. Solito clima Pontederese autunnale...uno scambio di messaggi con un amico che mi dice di non tollerare questo clima...ed ecco l’ispirazione.

Oggi vi parlerò del tempo, inteso proprio come clima e di come può influenzare le nostre giornate.

Il mese di ottobre rappresenta più di ogni altro, a mio avviso, un momento di transizione, ecco perché l’ho risoprannominato “Ottembre”: per metà l’aria è settembrina, per metà profuma già di novembre. Sbalzi termici a seconda dell’orario, mattine tendenzialmente fredde e mezzogiorni ancora calducci. Difficile adattarsi ad un clima così mutevole.

Da molti anni sentiamo parlare di meteoropatia. Sembra che tutti siano vittime. Studi recenti affermano che circa il 25% della popolazione mondiale presenta sintomi di alterazione dell’umore e di tipo neurovegetativo associabili ai cambiamenti climatici, soprattutto quelli repentini.

Senza andare a ricercare etichette che ci confinino all’interno di una diagnosi, molti di noi -io sicuramente!- sono suscettibili di fronte ai cambiamenti climatici, almeno in piccola parte.

L’arrivo dell’autunno comporta l’accorciamento delle giornate, la diminuzione della temperatura, una maggiore piovosità e, quindi, una maggiore umidità atmosferica. L’esposizione alla luce naturale si riduce drasticamente.

Tutto questo comporta la necessità del nostro organismo di adattarsi a queste nuove condizioni.

Per alcuni sono ottimali.

Per altri un po’ meno! E allora c’è meno voglia di uscire, siamo meno disponibili a fare attività fisica, il tono dell’umore è flesso, e si affaccia in noi il desiderio di chiuderci rispetto all’esterno.

Ecco perché non l’ho descritta come una patologia ma come una sorta di fastidio che trasforma le nostre giornate in giornate uggiose...

Cosa fare? Beh, trovare gli aspetti positivi anche qua. Si possono sorseggiare tisane bollenti ascoltando della buona musica, oppure possiamo “indivanarci” (uno dei miei sport preferiti, lo ammetto!”), prendere un bel plaid e stenderci a guardare la nostra serie tv preferita. Per chi ce l’ha, il camino è un ottimo compagno di viaggio nel periodo autunno-inverno, riscalda e tiene compagnia contemporaneamente. E il minor tempo per uscire fuori, tra l’altro anche a causa delle restrizioni Covid, può essere usato per fare quella telefonata all’amica che da troppo rimandate, per cucinare quel piatto un po' più complesso, o per leggere quel libro parcheggiato sul vostro comodino.

Insomma, anche quando il tempo è uggioso, possiamo attivarci e trovarne il lato positivo!

Federica Giusti

Articoli dal Blog “Psico-cose” di Federica Giusti

 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità